logo

"La fiaba del paese che muore,
del paese che sta attaccato alla vita in mezzo a un coro lunare di calanchi silenziosi e splendenti,
e ha dietro le spalle la catena dei monti azzurri dell'Umbria ..."

da Bonaventura Tecchi, Antica Terra

Casa Vacanza

"Giunto così in alto, mentre vaghi per le vie di questo antico borgo, sii rispettoso.
Della sua storia, ora fatta di silenzio, di voci portate dal vento, di fiori che sono la vita, abbi cura"

Salotto e ingresso

Zona giorno

Area relax

Vista sulle vie di Civita di Bagnoregio

Vista esterna

Ingresso


Zona pranzo

Antiche finestre

Zona cucina

Zona notte

Zona notte

About Me

La Casa Vacanze "La dimora di Civita" è situata nel borgo di
Civita di Bagnoregio(VT) in Via Del Cassero n°36

Civita di Bagnoregio si trova nella valle dei calanchi, un'area situata tra il lago di Bolsena ad ovest e la valle del Tevere ad est, nel comune di Bagnoregio.
È costituita da due valli principali: il Fossato del Rio Torbido e il Fossato del Rio Chiaro.
In origine questi luoghi dovevano essere più dolci e accessibili ed erano attraversati da un'antica strada che collegava la valle del Tevere al Lago di Bolsena..

La Dotazione

La Dimora di Civita è composta da un soggiorno abitabile con camino, divani, zona pranzo e zona soggiorno.
Una cucina dotata di bollitore elettrico, calici di vino, forno a microonde, frigorifero, lavatrice, macchina del caffè, piano cottura, prodotti per le pulizie, tavolo da pranzo, utensili da cucina vari.
Un bagno con Wc, bidet,  doccia, asciugacapelli, asciugamani, biancheria, carta igienica.
Una camera da letto con letto matrimoniale, stand appendiabiti, stendibiancheria, asse e ferro da stiro.

I Servizi

  • Colazione all'interno dell'appartamento
  • Internet WiFi gratuito
  • TV schermo piatto
  • Lettore CD
  • Ingresso indipendente
  • Riscaldamento autonomo
  • Parcheggio pubblico disponibile in zona a pochi passi dalla struttura
    Al momento della prenotazione sarà possibile ritirare il pass presso la biglietteria per Civita di Bagnoregio
  • Luoghi di interesse nelle vicinanze

    Bagnoregio

    Città ospitante il borgo di Civita di Bagnoregio, conta circa 3000 abitanti e diversi luoghi di interesse tra cui la chiesa e la piazza di Sant’Agostino, il Duomo e la chiesa di San Donato. Di particolare interesse la rivisitazione storico religiosa della Processione del Venerdì Santo che si svolge ogni anno per le vie del paese il venerdì di Pasqua.

    Bolsena

    Caratteristico centro medievale disposto sulla sponda settentrionale del Lago di Bolsena. Si compone di 4 rioni Castello, Santa Cristina, Borgo San Rocco, San Giovanni, tutti visitabili e ricchi di storia. Bolsena è anche la città del Miracolo Eucaristico dalla quale la solennità del Corpus Domini si è estesa a tutta la Chiesa. Dista 13 km da Bagnoregio, sono disponibili mezzi di trasporto locale per i trasferimenti.

    Orvieto

    Splendido borgo umbro arroccato su un ammasso tufaceo meta preferita di turisti americani e stranieri. Da non perdere il Duomo, il Pozzo di San Patrizio, il Teatro Mancinelli ed i numerosi musei e palazzi storici. Ideale per una visita giornaliera, una aperitivo ed una passeggiata in mezzo alla storia ed alle botteghe artigiane. Eventi più significativi dell’anno UmbriaJazz dal 28.12 al 01.01 di ogni anno, la Processione del Corpus domini e le numerose fiere agroalimentari che si organizzano durante i mesi per lo più primaverili. Dista 22 Km da Bagnoregio si consigliano trasferimenti autonomi.

    Viterbo

    Capoluogo di provincia, con i suoi 65000 abitanti rappresenta la più grande cittadina limitrofa a Bagnoregio. Da visitare il centro storico del quartiere medioevale di San Pellegrino e la chiesa di Santa Rosa, Santa che ogni anno anima i fedeli nell’attesissimo evento del 3 settembre dove oltre 100 persone denominate facchini conducono a spalla per le vie del centro storico una statua di oltre 50 quintali rappresentativa del miracolo di Santa Rosa. Dista 26 Km da Bagnoregio, ideale per una visita giornaliera.

    Lubriano

    Piccolo borgo della provincia di Viterbo ospita la più Bella terrazza sulla Valle dei calanchi di Civita di Bagnoregio. Oltre al panorama mozzafiato, il paese è dotato di una forte tradizione cattolica rispecchiata nelle due cattedrali al centro del paese una delle quali dedicata alla Santissima Madonna del Poggio a cui è dedicata la festa più importante dell’anno nel giorno dell’ascensione. Dista 3 km da Bagnoregio, ideale per una breve visita prima di lasciare la Tuscia.

    Bomarzo

    comune di poco più di 1000 abitanti della provincia di Viterbo famoso per il Parco dei Mostri ideato dall'architetto Pirro Ligorio uno dei più grandi architetti della seconda metà del 1500 italiano è sicuramente una meta da non perdere per famiglie con bambini o per chi è indirizzato verso la direttrice A1 con ingresso al casello autostradale di Attigliano. Dista 31 km da Bagnoregio e 7 km dal casello autostradale A1 di Attigliano.

    Restaurant

    Per allietare il vostro soggiorno vi invitiamo a provare la nostra selezione di Ristoranti, suggeriamo di prenotare soprattutto nei fine settimane e festivi.

    Alma Civita

    L'arco del Gusto

    La Cantina Di Arianna

    Antico Forno

    Osteria al forno di Agnese

    A Bagnoregio

    Antica Rota

    il Ripi&go

    Il Bocconcino

    Il Fumatore

    Il Boschetto

    Bisteccheria Macellerie Ponziani

    A Lubriano

    Jovez

    Hostaria del ponte

    Il Frantoio

    Events

    Venerdì Santo

    Rievocazione storico-religiosa della Passione del Cristo con corteo in costume con partenza da Civita di Bagnoregio sino alla Porta di Bagnoregio. Il momento centrale della processione è il trasporto del SS. Crocifisso ligneo, il culto del quale risale al 1400. Inizia così a sfilare il corteo con la Maddalena, il Cireneo e gli altri personaggi, lungo le viuzze del borgo. Ritornati davanti alla chiesa di Bagnoregio il corpo del Cristo è riportato nella chiesa di Civita, dove deve arrivare entro la mezzanotte come vuole la tradizione, per scongiurare terremoti.

    "Fiore di Maggio"
    1° Maggio

    Mostra mercato florovivaistica e di prodotti artigianali nel bellissimo Centro storico di Bagnoregio. Stand gastronomico a cura della Pro Loco presso Piazza De Gasperi a poche centinaia di metri dall'imperdibile borgo di Civita di  Bagnoregio. Concorso fotografico "Botanica 2012" (dal 25/04 al 01/05) e  Mostra d'Arte all'interno del Palazzo Vescovile in Piazza Cavour.

    Civit'Arte

    Rassegna di testo e musica di rilevanza internazionale che si esplica nell’intero mese di Agosto. Ospiti illustri della manifestazione sono stati Lello Arena, Vittorio Sgarbi, Gene Gnocchi, Stefano Masciarelli, Michele Placido, Gabriele Lavia e molti altri. Sul sito del Comune di Bagnoregio ogni anno il programma e le informazioni utili per le prenotazione agli eventi.

    La Tonna

    La Tonna è una gara di corsa in piazza a dorso d'asino che ricorda quanto questi animali fossero essenziali per le passate generazioni locali, unico mezzo di trasporto capace di raggiungere il paese fra i viottoli sterrati che si inerpicano fino alla cima della rupe. Secondo il regolamento del Palio della Tonna, i fantini devono effettuare tre giri di piazza San Donato in tondo, da cui il nome della piazza rotonda, o "tonna" nel dialetto locale, per poi affrontarsi in una serie di gare che porteranno i migliori a disputare la finale. Fra incitazioni e risate, i riluttanti asinelli fanno la loro parte impuntandosi ed indietreggiando, mettendo spesso in difficoltà i poveri fantini che, come possono, tentano di spronare l'asino a terminare la gara al meglio, nel tentativo vano di raggiungere la vittoria. Al vincitore è assegnato il Palio, lo stendardo realizzato da un artista locale e raffigurante il santo patrono della manifestazione.

    San Bonaventura

    Il 15 del mese di Luglio si svolgono i festeggiamenti in onore del patrono della città. La reliquia del santo, il Santo braccio, è trasportata per le vie del paese in un suggestiva processione notturna.

    Festa delle castagne

    Ricorrenza del mese di Ottobre, l’associazione locale di Civita di Bagnoregio accoglie i turisti con caldarroste e vino caldo come ad offrire i prodotti locali in segno di accoglienza e ospitalità.

    Presepe vivente

    L’antico borgo offre un’ambientazione unica che riproduce un paesaggio non comune e dove il tempo sembra essersi fermato. Passaggio obbligato è un ponte, sospeso nel vuoto e circondato dal panorama mozzafiato della Valle dei Calanchi. Quindi l’accesso all’antico paese, costruito su uno sperono tufaceo, e la sensazione viva di essere andati indietro nel tempo. Scene diverse che, come in un mosaico, ricostruiscono i giorni della nascita di Gesù. Il suq arabo, il castrum romano, Erode, le residenze nobiliari, la tribù beduina, gli artigiani al lavoro, i magi, i pastori, il lazzaretto e naturalmente la Natività. Un intreccio di colori, emozioni, bellezza. La più antica tradizione del Natale cristiano si sposa mirabilmente con l’ambientazione unica di Civita. La sera, quando cala il sole e il Presepe Vivente ha inizio, il calore dei fuochi si somma alla suggestiva illuminazione dell’abitato che, per l’occasione, indossa il suo vestito più bello per regalare un effetto straordinario. Un’irrinunciabile occasione per vivere un evento straordinario e assolutamente unico nel suo genere.

    La città incantata

    Meeting internazionale di fumettisti e disegnatori che si ritrovano a Civita di Bagnoregio un weekend del mese di Luglio per trarre ispirazione e presentare i nuovi lavori così come fece solo pochi anni fa il grande regista Hayao Myazaki,